Connecteed

Data mapping: cos'è, come funziona e come ottimizzarlo

Il data mapping è un processo fondamentale nell'ambito della gestione dati che consiste nella creazione di corrispondenze tra campi dati di fonti diverse. L'obiettivo delle operazioni di mappatura dei dati è quello di ridurre gli errori, standardizzando i dati, così da agevolare una comprensione più approfondita delle informazioni.

Questo articolo esplora in modo approfondito il concetto di data mapping e la sua importanza, fornendo anche indicazioni su come ottimizzare questo tipo di attività sfruttando il feed manager Connecteed.
 

Cos'è il data mapping?

Il data mapping rappresenta il processo di connessione di campi dati provenienti da diverse fonti. Lo scopo principale di questa operazione è consentire l'aggregazione di informazioni derivanti da origini tra loro difformi, definendo uno standard e minimizzando il rischio di errori nei dati inviati al database per lo storage.

In un panorama produttivo caratterizzato da flussi di informazioni sempre più voluminosi e strategici, le attività di gestione dei dati e, più nello specifico, di data mapping si rivelano un passaggio cruciale e, potenzialmente, molto dispendioso.
 

Importanza del data mapping

La corretta gestione delle operazioni di data mapping si rivela decisiva sotto molteplici punti di vista. Tra le possibilità offerte da un'attenta impostazione di queste attività rientrano: 

  1. riduzione degli errori. Collegando i dati in modo preciso, si minimizza la possibilità di problemi nella gestione di informazioni critiche per l'azienda.

  2. Standardizzazione dei dati. Il data mapping consente di uniformare i dati provenienti da fonti diverse, facilitando tutte le successive fasi di analisi e predisponendo quelle basi indispensabili per impostare processi decisionali data-driven.

  3. Visualizzazione dei dati. Una volta correttamente mappati e aggregati i dati possono essere impiegati per un'ampia varietà di scopi, tra cui rientra anche lo sviluppo di visualizzazioni dei dati finalizzate a una più immediata e completa comprensione di risultati, trend e criticità.
     

Come funziona il data mapping?

Il processo di data mapping inizia con l'identificazione precisa dei dati relativi a un determinato progetto.

Un set di istruzioni di data mapping definisce le sorgenti e i destinatari dei dati, insieme alle loro relazioni. In un ambiente aziendale complesso, naturalmente, diventa essenziale integrare e gestire le operazioni di data mapping all'interno di un ambiente dedicato, come ad esempio una piattaforma digitale per l'aggregazione, standardizzazione e conservazione dei dati.
 

Connecteed come feed manager per il data mapping

Connecteed è uno strumento avanzato che semplifica il processo di data mapping.

Per impostare attività di mappatura dei dati efficienti è sufficiente:

  1. Accedere alle fonti dati
    Collega Connecteed alle tue origini dati, sfruttando i connettori predefiniti o le diverse opzioni offerte per l'import automatico di informazioni e data flow. Gli strumenti della piattaforma offrono un facile accesso alle connessioni per una vasta gamma di applicazioni e servizi, oltre che generiche opzioni di importazioni da URL, email e repository.
     

  2. Definire modifiche e trasformazioni
    Con Connecteed, puoi impostare diverse trasformazioni da applicare in automatico ai dati, sulla base di regole condizionali da te stabilite. Sei libero di aggiungere o rimuovere campi o righe, eseguire operazioni di data cleaning o, ancora, filtrare le informazioni sulla base di requisiti specifici.
     

  3. Impostare mapping standard
    Utilizza le funzionalità del feed manager professionale per creare mapping riutilizzabili. Questa funzionalità ti permette di standardizzare i flussi di dati, ottimizzando il lavoro e risparmiando tempo.
     

  4. Automatizzare e schedulare i processi
    Una volta completato il mapping, Connecteed ti permette di automatizzare e pianificare ogni successivo aggiornamento del database creato all'interno del singolo progetto, stabilendo la frequenza di import dei dati e impostando anche notifiche automatiche per la segnalazione di errori o altre problematiche.
     

Vantaggi del data mapping con Connecteed

Le attività di data mapping possono rappresentare uno dei compiti più time-consuming, strategici e, al tempo stesso, esposti alla possibilità di errori per i business che basano il loro lavoro su flussi di dati massivi, definizione che oggi si applica ad un'ampia varietà di settori, dal commercio tradizionale a quello online, passando per il marketing, la gestione dei conti fiino ad arrivare agli ambiti bancari, finanziari e assicurativi.

Affidarsi a un tool professionale come Connecteed per gestire le operazioni di data mapping si traduce in una lunga serie di vantaggi operativi immediati. Tra gli altri spiccano:
 

1. maggiore qualità dei dati

L'utilizzo di una piattaforma come Connecteed per le operazioni di data mapping assicura una maggiore qualità dei dati. Identifica e risolve gli errori di gestione dati per garantire informazioni di alta qualità e affidabili al 100%.
 

2. Governance dei dati

Connecteed supporta in modo efficace le iniziative di governance dei dati. Grazie agli strumenti dell'applicativo collabori tra team, definendo, scoprendo, misurando e monitorando i dati attraverso una singola fonte di verità, così da facilitare e rendere davvero efficace l'accesso alle informazioni.
 

3. Automazione e risparmio di tempo

L'automazione offerta dagli strumenti di feed management consente di risparmiare tempo prezioso. Gli interventi umani sono necessari solo in caso di anomalie, fattore che contribuisce all'efficienza complessiva delle operazioni di data mapping.
 

Ottimizza e semplifica le operazioni di data mapping con Connecteed:
attiva subito la tua trial gratuita

Il data mapping rappresenta uno step cruciale nel garantire l'integrità e la comprensione dei dati aziendali.

Con Connecteed, questo processo diventa più efficiente e automatizzato, con il risultato di una gestione dati più intelligente e snella.

Sfruttando gli strumenti avanzati della piattaforma feed manager avrai la possibilità di affrontare in modo pratico e conveniente la complessità e il volume dei dati alla base di molte delle attività dei contesti aziendali moderni. Investire nella corretta esecuzione delle operazioni di data mapping si traduce infatti nella predisposizoine di una base solida per analisi approfondite e decisioni aziendali informate.

Puoi testare subito gli strumenti di Connecteed e l'efficacia della piattaforma nella gestione di grandi moli di dati provenienti da fonti multipli da unire, standardizzare e mappare: attiva ora la tua trial gratuita oppure visita la sezione Contatti per richiedere il supporto del Servizio Clienti in italiano.

Il data mapping è un processo fondamentale nell'ambito della gestione dati che consiste nella creazione di corrispondenze tra campi dati di fonti diverse. L'obiettivo delle operazioni di mappatura dei dati è quello di ridurre gli errori, standardizzando i dati, così da agevolare una comprensione più approfondita delle informazioni.

Questo articolo esplora in modo approfondito il concetto di data mapping e la sua importanza, fornendo anche indicazioni su come ottimizzare questo tipo di attività sfruttando il feed manager Connecteed.
 

Cos'è il data mapping?

Il data mapping rappresenta il processo di connessione di campi dati provenienti da diverse fonti. Lo scopo principale di questa operazione è consentire l'aggregazione di informazioni derivanti da origini tra loro difformi, definendo uno standard e minimizzando il rischio di errori nei dati inviati al database per lo storage.

In un panorama produttivo caratterizzato da flussi di informazioni sempre più voluminosi e strategici, le attività di gestione dei dati e, più nello specifico, di data mapping si rivelano un passaggio cruciale e, potenzialmente, molto dispendioso.
 

Importanza del data mapping

La corretta gestione delle operazioni di data mapping si rivela decisiva sotto molteplici punti di vista. Tra le possibilità offerte da un'attenta impostazione di queste attività rientrano: 

  1. riduzione degli errori. Collegando i dati in modo preciso, si minimizza la possibilità di problemi nella gestione di informazioni critiche per l'azienda.

  2. Standardizzazione dei dati. Il data mapping consente di uniformare i dati provenienti da fonti diverse, facilitando tutte le successive fasi di analisi e predisponendo quelle basi indispensabili per impostare processi decisionali data-driven.

  3. Visualizzazione dei dati. Una volta correttamente mappati e aggregati i dati possono essere impiegati per un'ampia varietà di scopi, tra cui rientra anche lo sviluppo di visualizzazioni dei dati finalizzate a una più immediata e completa comprensione di risultati, trend e criticità.
     

Come funziona il data mapping?

Il processo di data mapping inizia con l'identificazione precisa dei dati relativi a un determinato progetto.

Un set di istruzioni di data mapping definisce le sorgenti e i destinatari dei dati, insieme alle loro relazioni. In un ambiente aziendale complesso, naturalmente, diventa essenziale integrare e gestire le operazioni di data mapping all'interno di un ambiente dedicato, come ad esempio una piattaforma digitale per l'aggregazione, standardizzazione e conservazione dei dati.
 

Connecteed come feed manager per il data mapping

Connecteed è uno strumento avanzato che semplifica il processo di data mapping.

Per impostare attività di mappatura dei dati efficienti è sufficiente:

  1. Accedere alle fonti dati
    Collega Connecteed alle tue origini dati, sfruttando i connettori predefiniti o le diverse opzioni offerte per l'import automatico di informazioni e data flow. Gli strumenti della piattaforma offrono un facile accesso alle connessioni per una vasta gamma di applicazioni e servizi, oltre che generiche opzioni di importazioni da URL, email e repository.
     

  2. Definire modifiche e trasformazioni
    Con Connecteed, puoi impostare diverse trasformazioni da applicare in automatico ai dati, sulla base di regole condizionali da te stabilite. Sei libero di aggiungere o rimuovere campi o righe, eseguire operazioni di data cleaning o, ancora, filtrare le informazioni sulla base di requisiti specifici.
     

  3. Impostare mapping standard
    Utilizza le funzionalità del feed manager professionale per creare mapping riutilizzabili. Questa funzionalità ti permette di standardizzare i flussi di dati, ottimizzando il lavoro e risparmiando tempo.
     

  4. Automatizzare e schedulare i processi
    Una volta completato il mapping, Connecteed ti permette di automatizzare e pianificare ogni successivo aggiornamento del database creato all'interno del singolo progetto, stabilendo la frequenza di import dei dati e impostando anche notifiche automatiche per la segnalazione di errori o altre problematiche.
     

Vantaggi del data mapping con Connecteed

Le attività di data mapping possono rappresentare uno dei compiti più time-consuming, strategici e, al tempo stesso, esposti alla possibilità di errori per i business che basano il loro lavoro su flussi di dati massivi, definizione che oggi si applica ad un'ampia varietà di settori, dal commercio tradizionale a quello online, passando per il marketing, la gestione dei conti fiino ad arrivare agli ambiti bancari, finanziari e assicurativi.

Affidarsi a un tool professionale come Connecteed per gestire le operazioni di data mapping si traduce in una lunga serie di vantaggi operativi immediati. Tra gli altri spiccano:
 

1. maggiore qualità dei dati

L'utilizzo di una piattaforma come Connecteed per le operazioni di data mapping assicura una maggiore qualità dei dati. Identifica e risolve gli errori di gestione dati per garantire informazioni di alta qualità e affidabili al 100%.
 

2. Governance dei dati

Connecteed supporta in modo efficace le iniziative di governance dei dati. Grazie agli strumenti dell'applicativo collabori tra team, definendo, scoprendo, misurando e monitorando i dati attraverso una singola fonte di verità, così da facilitare e rendere davvero efficace l'accesso alle informazioni.
 

3. Automazione e risparmio di tempo

L'automazione offerta dagli strumenti di feed management consente di risparmiare tempo prezioso. Gli interventi umani sono necessari solo in caso di anomalie, fattore che contribuisce all'efficienza complessiva delle operazioni di data mapping.
 

Ottimizza e semplifica le operazioni di data mapping con Connecteed:
attiva subito la tua trial gratuita

Il data mapping rappresenta uno step cruciale nel garantire l'integrità e la comprensione dei dati aziendali.

Con Connecteed, questo processo diventa più efficiente e automatizzato, con il risultato di una gestione dati più intelligente e snella.

Sfruttando gli strumenti avanzati della piattaforma feed manager avrai la possibilità di affrontare in modo pratico e conveniente la complessità e il volume dei dati alla base di molte delle attività dei contesti aziendali moderni. Investire nella corretta esecuzione delle operazioni di data mapping si traduce infatti nella predisposizoine di una base solida per analisi approfondite e decisioni aziendali informate.

Puoi testare subito gli strumenti di Connecteed e l'efficacia della piattaforma nella gestione di grandi moli di dati provenienti da fonti multipli da unire, standardizzare e mappare: attiva ora la tua trial gratuita oppure visita la sezione Contatti per richiedere il supporto del Servizio Clienti in italiano.

Il data mapping è un processo fondamentale nell'ambito della gestione dati che consiste nella creazione di corrispondenze tra campi dati di fonti diverse. L'obiettivo delle operazioni di mappatura dei dati è quello di ridurre gli errori, standardizzando i dati, così da agevolare una comprensione più approfondita delle informazioni.

Questo articolo esplora in modo approfondito il concetto di data mapping e la sua importanza, fornendo anche indicazioni su come ottimizzare questo tipo di attività sfruttando il feed manager Connecteed.
 

Cos'è il data mapping?

Il data mapping rappresenta il processo di connessione di campi dati provenienti da diverse fonti. Lo scopo principale di questa operazione è consentire l'aggregazione di informazioni derivanti da origini tra loro difformi, definendo uno standard e minimizzando il rischio di errori nei dati inviati al database per lo storage.

In un panorama produttivo caratterizzato da flussi di informazioni sempre più voluminosi e strategici, le attività di gestione dei dati e, più nello specifico, di data mapping si rivelano un passaggio cruciale e, potenzialmente, molto dispendioso.
 

Importanza del data mapping

La corretta gestione delle operazioni di data mapping si rivela decisiva sotto molteplici punti di vista. Tra le possibilità offerte da un'attenta impostazione di queste attività rientrano: 

  1. riduzione degli errori. Collegando i dati in modo preciso, si minimizza la possibilità di problemi nella gestione di informazioni critiche per l'azienda.

  2. Standardizzazione dei dati. Il data mapping consente di uniformare i dati provenienti da fonti diverse, facilitando tutte le successive fasi di analisi e predisponendo quelle basi indispensabili per impostare processi decisionali data-driven.

  3. Visualizzazione dei dati. Una volta correttamente mappati e aggregati i dati possono essere impiegati per un'ampia varietà di scopi, tra cui rientra anche lo sviluppo di visualizzazioni dei dati finalizzate a una più immediata e completa comprensione di risultati, trend e criticità.
     

Come funziona il data mapping?

Il processo di data mapping inizia con l'identificazione precisa dei dati relativi a un determinato progetto.

Un set di istruzioni di data mapping definisce le sorgenti e i destinatari dei dati, insieme alle loro relazioni. In un ambiente aziendale complesso, naturalmente, diventa essenziale integrare e gestire le operazioni di data mapping all'interno di un ambiente dedicato, come ad esempio una piattaforma digitale per l'aggregazione, standardizzazione e conservazione dei dati.
 

Connecteed come feed manager per il data mapping

Connecteed è uno strumento avanzato che semplifica il processo di data mapping.

Per impostare attività di mappatura dei dati efficienti è sufficiente:

  1. Accedere alle fonti dati
    Collega Connecteed alle tue origini dati, sfruttando i connettori predefiniti o le diverse opzioni offerte per l'import automatico di informazioni e data flow. Gli strumenti della piattaforma offrono un facile accesso alle connessioni per una vasta gamma di applicazioni e servizi, oltre che generiche opzioni di importazioni da URL, email e repository.
     

  2. Definire modifiche e trasformazioni
    Con Connecteed, puoi impostare diverse trasformazioni da applicare in automatico ai dati, sulla base di regole condizionali da te stabilite. Sei libero di aggiungere o rimuovere campi o righe, eseguire operazioni di data cleaning o, ancora, filtrare le informazioni sulla base di requisiti specifici.
     

  3. Impostare mapping standard
    Utilizza le funzionalità del feed manager professionale per creare mapping riutilizzabili. Questa funzionalità ti permette di standardizzare i flussi di dati, ottimizzando il lavoro e risparmiando tempo.
     

  4. Automatizzare e schedulare i processi
    Una volta completato il mapping, Connecteed ti permette di automatizzare e pianificare ogni successivo aggiornamento del database creato all'interno del singolo progetto, stabilendo la frequenza di import dei dati e impostando anche notifiche automatiche per la segnalazione di errori o altre problematiche.
     

Vantaggi del data mapping con Connecteed

Le attività di data mapping possono rappresentare uno dei compiti più time-consuming, strategici e, al tempo stesso, esposti alla possibilità di errori per i business che basano il loro lavoro su flussi di dati massivi, definizione che oggi si applica ad un'ampia varietà di settori, dal commercio tradizionale a quello online, passando per il marketing, la gestione dei conti fiino ad arrivare agli ambiti bancari, finanziari e assicurativi.

Affidarsi a un tool professionale come Connecteed per gestire le operazioni di data mapping si traduce in una lunga serie di vantaggi operativi immediati. Tra gli altri spiccano:
 

1. maggiore qualità dei dati

L'utilizzo di una piattaforma come Connecteed per le operazioni di data mapping assicura una maggiore qualità dei dati. Identifica e risolve gli errori di gestione dati per garantire informazioni di alta qualità e affidabili al 100%.
 

2. Governance dei dati

Connecteed supporta in modo efficace le iniziative di governance dei dati. Grazie agli strumenti dell'applicativo collabori tra team, definendo, scoprendo, misurando e monitorando i dati attraverso una singola fonte di verità, così da facilitare e rendere davvero efficace l'accesso alle informazioni.
 

3. Automazione e risparmio di tempo

L'automazione offerta dagli strumenti di feed management consente di risparmiare tempo prezioso. Gli interventi umani sono necessari solo in caso di anomalie, fattore che contribuisce all'efficienza complessiva delle operazioni di data mapping.
 

Ottimizza e semplifica le operazioni di data mapping con Connecteed:
attiva subito la tua trial gratuita

Il data mapping rappresenta uno step cruciale nel garantire l'integrità e la comprensione dei dati aziendali.

Con Connecteed, questo processo diventa più efficiente e automatizzato, con il risultato di una gestione dati più intelligente e snella.

Sfruttando gli strumenti avanzati della piattaforma feed manager avrai la possibilità di affrontare in modo pratico e conveniente la complessità e il volume dei dati alla base di molte delle attività dei contesti aziendali moderni. Investire nella corretta esecuzione delle operazioni di data mapping si traduce infatti nella predisposizoine di una base solida per analisi approfondite e decisioni aziendali informate.

Puoi testare subito gli strumenti di Connecteed e l'efficacia della piattaforma nella gestione di grandi moli di dati provenienti da fonti multipli da unire, standardizzare e mappare: attiva ora la tua trial gratuita oppure visita la sezione Contatti per richiedere il supporto del Servizio Clienti in italiano.

Il data mapping è un processo fondamentale nell'ambito della gestione dati che consiste nella creazione di corrispondenze tra campi dati di fonti diverse. L'obiettivo delle operazioni di mappatura dei dati è quello di ridurre gli errori, standardizzando i dati, così da agevolare una comprensione più approfondita delle informazioni.

Questo articolo esplora in modo approfondito il concetto di data mapping e la sua importanza, fornendo anche indicazioni su come ottimizzare questo tipo di attività sfruttando il feed manager Connecteed.
 

Cos'è il data mapping?

Il data mapping rappresenta il processo di connessione di campi dati provenienti da diverse fonti. Lo scopo principale di questa operazione è consentire l'aggregazione di informazioni derivanti da origini tra loro difformi, definendo uno standard e minimizzando il rischio di errori nei dati inviati al database per lo storage.

In un panorama produttivo caratterizzato da flussi di informazioni sempre più voluminosi e strategici, le attività di gestione dei dati e, più nello specifico, di data mapping si rivelano un passaggio cruciale e, potenzialmente, molto dispendioso.
 

Importanza del data mapping

La corretta gestione delle operazioni di data mapping si rivela decisiva sotto molteplici punti di vista. Tra le possibilità offerte da un'attenta impostazione di queste attività rientrano: 

  1. riduzione degli errori. Collegando i dati in modo preciso, si minimizza la possibilità di problemi nella gestione di informazioni critiche per l'azienda.

  2. Standardizzazione dei dati. Il data mapping consente di uniformare i dati provenienti da fonti diverse, facilitando tutte le successive fasi di analisi e predisponendo quelle basi indispensabili per impostare processi decisionali data-driven.

  3. Visualizzazione dei dati. Una volta correttamente mappati e aggregati i dati possono essere impiegati per un'ampia varietà di scopi, tra cui rientra anche lo sviluppo di visualizzazioni dei dati finalizzate a una più immediata e completa comprensione di risultati, trend e criticità.
     

Come funziona il data mapping?

Il processo di data mapping inizia con l'identificazione precisa dei dati relativi a un determinato progetto.

Un set di istruzioni di data mapping definisce le sorgenti e i destinatari dei dati, insieme alle loro relazioni. In un ambiente aziendale complesso, naturalmente, diventa essenziale integrare e gestire le operazioni di data mapping all'interno di un ambiente dedicato, come ad esempio una piattaforma digitale per l'aggregazione, standardizzazione e conservazione dei dati.
 

Connecteed come feed manager per il data mapping

Connecteed è uno strumento avanzato che semplifica il processo di data mapping.

Per impostare attività di mappatura dei dati efficienti è sufficiente:

  1. Accedere alle fonti dati
    Collega Connecteed alle tue origini dati, sfruttando i connettori predefiniti o le diverse opzioni offerte per l'import automatico di informazioni e data flow. Gli strumenti della piattaforma offrono un facile accesso alle connessioni per una vasta gamma di applicazioni e servizi, oltre che generiche opzioni di importazioni da URL, email e repository.
     

  2. Definire modifiche e trasformazioni
    Con Connecteed, puoi impostare diverse trasformazioni da applicare in automatico ai dati, sulla base di regole condizionali da te stabilite. Sei libero di aggiungere o rimuovere campi o righe, eseguire operazioni di data cleaning o, ancora, filtrare le informazioni sulla base di requisiti specifici.
     

  3. Impostare mapping standard
    Utilizza le funzionalità del feed manager professionale per creare mapping riutilizzabili. Questa funzionalità ti permette di standardizzare i flussi di dati, ottimizzando il lavoro e risparmiando tempo.
     

  4. Automatizzare e schedulare i processi
    Una volta completato il mapping, Connecteed ti permette di automatizzare e pianificare ogni successivo aggiornamento del database creato all'interno del singolo progetto, stabilendo la frequenza di import dei dati e impostando anche notifiche automatiche per la segnalazione di errori o altre problematiche.
     

Vantaggi del data mapping con Connecteed

Le attività di data mapping possono rappresentare uno dei compiti più time-consuming, strategici e, al tempo stesso, esposti alla possibilità di errori per i business che basano il loro lavoro su flussi di dati massivi, definizione che oggi si applica ad un'ampia varietà di settori, dal commercio tradizionale a quello online, passando per il marketing, la gestione dei conti fiino ad arrivare agli ambiti bancari, finanziari e assicurativi.

Affidarsi a un tool professionale come Connecteed per gestire le operazioni di data mapping si traduce in una lunga serie di vantaggi operativi immediati. Tra gli altri spiccano:
 

1. maggiore qualità dei dati

L'utilizzo di una piattaforma come Connecteed per le operazioni di data mapping assicura una maggiore qualità dei dati. Identifica e risolve gli errori di gestione dati per garantire informazioni di alta qualità e affidabili al 100%.
 

2. Governance dei dati

Connecteed supporta in modo efficace le iniziative di governance dei dati. Grazie agli strumenti dell'applicativo collabori tra team, definendo, scoprendo, misurando e monitorando i dati attraverso una singola fonte di verità, così da facilitare e rendere davvero efficace l'accesso alle informazioni.
 

3. Automazione e risparmio di tempo

L'automazione offerta dagli strumenti di feed management consente di risparmiare tempo prezioso. Gli interventi umani sono necessari solo in caso di anomalie, fattore che contribuisce all'efficienza complessiva delle operazioni di data mapping.
 

Ottimizza e semplifica le operazioni di data mapping con Connecteed:
attiva subito la tua trial gratuita

Il data mapping rappresenta uno step cruciale nel garantire l'integrità e la comprensione dei dati aziendali.

Con Connecteed, questo processo diventa più efficiente e automatizzato, con il risultato di una gestione dati più intelligente e snella.

Sfruttando gli strumenti avanzati della piattaforma feed manager avrai la possibilità di affrontare in modo pratico e conveniente la complessità e il volume dei dati alla base di molte delle attività dei contesti aziendali moderni. Investire nella corretta esecuzione delle operazioni di data mapping si traduce infatti nella predisposizoine di una base solida per analisi approfondite e decisioni aziendali informate.

Puoi testare subito gli strumenti di Connecteed e l'efficacia della piattaforma nella gestione di grandi moli di dati provenienti da fonti multipli da unire, standardizzare e mappare: attiva ora la tua trial gratuita oppure visita la sezione Contatti per richiedere il supporto del Servizio Clienti in italiano.

Inizia oggi la tua prova gratuita di 15 giorni!

Carta di credito non richiesta.

Inizia oggi la tua prova gratuita di 15 giorni!

Carta di credito non richiesta.

Inizia oggi la tua prova gratuita di 15 giorni!

Carta di credito non richiesta.

Inizia oggi la tua prova gratuita di 15 giorni!

Carta di credito non richiesta.

I tuoi prodotti.
Come vuoi. Dove vuoi.

© Copyright 2024, Tutti i diritti sono riservati da Connecteed. P.Iva 15798401004

I tuoi prodotti.
Come vuoi. Dove vuoi.

© Copyright 2024, Tutti i diritti sono riservati da Connecteed. P.Iva 15798401004

I tuoi prodotti.
Come vuoi. Dove vuoi.

© Copyright 2024, Tutti i diritti sono riservati da Connecteed. P.Iva 15798401004

I tuoi prodotti.
Come vuoi. Dove vuoi.

© Copyright 2024, Tutti i diritti sono riservati da Connecteed. P.Iva 15798401004